Cosa sono i “servizi premium”

Cosa sono i “servizi premium”?

Suonerie, loghi, screensaver, wallpaper ma anche giochi, musica, chat. E ancora, film, serie tv, news, oroscopi. Sono queste le aree tematiche de i “servizi premium” proposti a milioni di clienti.

Intrattengono, divertono, svagano e si pagano. Vanno richiesti e accettati, ma, come è successo a un numero elevatissimo di persone, può capitare di ritrovarsi questi servizi sullo smartphone o sul tablet senza avere consapevolmente sottoscritto un abbonamento o senza nemmeno essersi resi conto di aver dato l’ok. Le associazioni di consumatori da anni infatti raccolgono e segnalano un’infinità di abusi e trappole, modalità di vendita ingannevoli e sleali, se non truffaldine.

Come sono regolamentati i servizi premium?

Per rendere più trasparente e consapevole il processo di acquisto dei servizi premium e per evitare attivazioni non volute, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) ha pubblicato, in data 8 novembre 2019, la versione aggiornata del Codice di condotta per l’offerta dei servizi premium (CASP 4.0), approvato con delibera n. 108/19/CONS.

In particolare il Casp 4.0 regolamenta:

  • la trasparenza delle procedure di acquisto dei servizi premium, mediante un miglioramento dei contenuti e delle grafiche delle pagine e l’invio di messaggi informativi all’utente;
  • la consapevolezza dell’acquisto dei servizi premium anche tramite l’introduzione del diritto di ripensamento;
  • la correttezza e sicurezza della gestione dei dati e degli addebiti;
  • l’accesso ad uno strumento unico e gratuito per la disattivazione dei servizi premium;
  • una procedura unificata dei rimborsi per le attivazioni non volute.

Come si attivano i “servizi premium” e la modalità per la loro disattivazione

Ai servizi premium si accede, solitamente, navigando nel web, cliccando banner pubblicitari, sia da smartphone che da tablet o pc.

Il nuovo Codice di condotta deliberato dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni istituisce una modalità a “doppio clic” prima che l’utente sottoscriva effettivamente un servizio “premium”. Cliccare per sbaglio su un link web incluso in un SMS, in sostanza, non provocherà l’attivazione immediata al servizio; sarà necessario che l’utente clicchi su un secondo banner presente a chiare lettere in una seconda pagina web, che deve evidenziare bene l’operazione (riportando, per esempio, la dicitura “clicca e acquista”).

Quest’ultimi non devono contenere informazioni false, ambigue, esagerate, incomplete, fuorvianti o ingannevoli e tali  da condurre a conclusioni erronee o infondate (per esempio con promesse di vincite).

A seguito dell’attivazione di un servizio (sia in abbonamento che one shot) l’utente riceve un SMS gratuito contenente nome, costo, descrizione del servizio e l’indicazione del numero verde 800.44.22.99 per richiedere informazioni.

Per i servizi in abbonamento, l’SMS di attivazione contiene anche l’indicazione delle modalità di esercizio del diritto di ripensamento (che può essere esercitato entro 6 ore dall’attivazione contattando il numero verde 800.44.22.99).

Viene inviato agli utenti anche un sms di remind ogni 30 giorni contenente nome, costo, descrizione del servizio e indicazione del numero verde 800.44.22.99 per richiedere informazioni e la disattivazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.