Mappe e nuovi smartphone, le novità di Huawei

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

HUAWEI SIGLA UN ACCORDO CON TOM TOM PER USARE LE MAPPE NELLO SVILUPPO DI APP PER I PROPRI DEVICES.

La cinese Huawei, una delle più importanti aziende nel settore degli smartphone, ha siglato un accordo con la società olandese TomTom, per poter usare le mappe nello sviluppo di applicazioni per i suoi devices. Lo rende noto la stessa TomTom, secondo quanto riporta il sito del quotidiano olandese De Telegraaf.

La mossa arriva in seguito allo scontro tra Huawei e l’amministrazione Trump, che dal maggio scorso ha reso complicato per l’azienda cinese poter usare le app e i servizi di Google sui nuovi smartphone.

Le mappe digitali e i software di navigazione di TomTom andranno a supportare le applicazioni sviluppate per Huawei Mobile Services (Hms), l’ecosistema di app e servizi alternativo a quello di Google e su cui il colosso di Shenzhen ha annunciato, nei mesi scorsi, investimenti complessivi per un miliardo di dollari.

Per quanto riguarda i nuovi prodotti, gli smartphone targati 2020, giungono nuove indiscrezioni. Secondo una fonte accreditata, il nuovo P40 Pro, smartphone top di gamma targato Huawei, atteso per il mese di marzo, avrà ben cinque fotocamere posteriori e una scocca in ceramica bianca o nera.

Il nuovissimo P40 Pro dovrebbe essere dotato di un sensore principale da 52 megapixel, affiancato da un grandangolare da 40 megapixel, da un periscopio per lo zoom ottico 10X e da un sensore Tof.

La parte frontale dovrebbe essere realizzata con un display curvo da 6,7 pollici forato per far posto a una doppia fotocamera. Per le finiture, oltre al banco e al nero, dovrebbero esserci l’oro, l’argento e l’azzurro.