Xiaomi batte Apple 5 a 1, con la carica rapida.

Xiaomi batte Apple 5 a 1, con la carica rapida.

SONO PRONTI I TELEFONI CON RICARICA RAPIDA DA 100 WATT E IL CONFRONTO CON IPHONE 11 (SOLO 18 WATT) SI FA INTERESSANTE.

L’azienda cinese continua a far parlare di sè e dei propri prodotti e lo fa tramite i grandi numeri. Dopo il sensore da 108 MP del MI NOTE 10 e lo schermo 4D, con rapporto schermo superficie del 180,6%, del MI MIX ALPHA giunge notizia direttamente dagli svilppatori di Xiaomi di telefoni che potranno fare ricariche rapide da 100 Watt.

La guerra commerciale a danno di Huawei ha fatto inevitabilmente bene a Xiaomi che può aggredire una fetta di mercato a lei consona, quella dei prodotti con ottimo rapporto qualità prezzo.

Questa importante novità per il 2020 di Xiaomi si accompagna all’annuncio che ogni devices con prezzo superiore ai 300 euro sarà dotato di 5G. Insomma, l’azienda fondata nel 2010, con quasi 20 milioni di fatturato, continua a fare sul serio.

Concretamente cosa significa poter fruire di una ricarica rapida da 100 Watt? Potrebbe voler dire abbandonare abitudini come ricordarsi di mettere in carica il telefono sul comodino prima di andare a dormire e separarsi da tale dipendenza. Ecco io lo abbandonerei in cucina e lo metterei in carica il mattino, durante la colazione e mentre mi preparo per uscire.

Il record di velocità ad oggi è detenuto da Oppo, con i 65W dell’Oppo Reno Ace, seguito da Realme X2 Pro che supporta una ricarica superiore da ben 50W, sempre prodotto da Oppo.

Apple di fronte a questi dati sfigura con i 18W di iPhone 11, superata anche se non di molto, da Samsung S11 con 25W.

La ricarica da 100W potrebbe rappresentare in ogni caso il futuro degli smartphone e anche i Big non mancheranno di allinearsi.

In questa sfida lanciata da Xiaomi è evidente che avrà vinto solo se avrà anche trovato il modo di evitare il rapido deterioramento della batteria di fronte a questa modalità di carica ultraveloce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.