Mirroring e i contenuti dello smartphone sono nella tua TV.

Mirroring-Your-Android-Phone-to-TV

E’ una utilità sempre più richiesta e quindi diffusa e consente di visualizzare i contenuti dello smartphone su una Smart Tv.

Quando la Tv si chiama Smart tra i motivi dell’attributo c’è anche il mirroring. Il mirroring è la possibilità di collegare lo smartphone o il tablet al televisore così da sfruttare lo schermo più ampio della TV per visualizzare i contenuti.
Lo standard Miracast è forse il più noto e l’icona Trasmetti è ricorrente nei menu di scelta rapida di Android.
La funzione è nativa da Android 4.2 in poi e quindi è presente da qualche anno ormai.
Se lo avevate già notato e avete una Smart Tv è l’occasione per provarlo.
Diversamente occorre cercare il menu Schermo nelle impostazioni e poi accedere alla suddetta funzionalità con l’opzione ‘Trasmetti schermo’ o ‘Abilita display wireless’.
A questo punto Android mostrerà tutti i dispositivi compatibili con Miracast all’interno della stessa rete cui è connesso lo smartphone.
Chromecast è una soluzione di successo ormai nota a chi ha un Tv senza Miracast, che abbia almeno un ingresso HDMI.
Google Chromecast comporta l’installazione del la app Google Home sul terminale Android e il gioco è fatto.
Un’alternativa ulteriore consiste nel mirroring dello schermo via cavo. La stragrande maggioranza degli smartphone sono sprovvisti del connettore HDMI.
Con dispositivi iOS la funzione di mirroring invece ha uno standard chiamato Air Play e richiede necessariamente del box Apple Tv per interfacciarsi con la TV. In alternativa è possibile utilizzare uno scomodo adattatore Lightning-HDMI
Infine consideriamo lo standard DLNA che benchè datato ha il pregio di essere supportato ancora da tanti dispositivi. Non si tratta di un autentico mirroring dello schermo ma della condivisione di contenuti multimediali specifici.
E’ così possibile proiettare un video o un album fotografico in streaming via DLNA/UPnP e di accedere alle risorse condivise in rete locale . Il server per lo streaming dei contenuti può essere un servizio di storage cloud come Google Foto, Google Drive e Dropbox.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.