Introduzione al centralino virtuale. La soluzione ideale per liberarsi da ingombri e onerose manutenzioni.

centralino virtuale
La virtualizzazione del centralino è un passaggio quasi obbligato quando entri in un’ottica di efficienza e modernizzazione della rete telefonica.

Il passaggio da una macchina fisica a una piattaforma VoIP, ovvero voice over IP è, o dovrebbe, essere una transizione naturale. Chi ancora possiede un centralino fisico ha già ceduto volentieri alle moderne modalità di comunicazione aziendale (email, chat, social network). Perchè non togliere l’ancora dagli obsoleti centralini a favore del VoIP?

Se la voce dunque non viaggia più lungo cavi fisici ma tramite internet, ne consegue dunque che la chiamata può essere ricevuta in un luogo qualunque. L’importante è che sia connesso ad internet (anche un cellulare quindi) e non esclusivamente nella sede dove è collocato il centralino tradizionale.

Un centralino così fatto, dalla collocazione virtuale, è ospite di un datacenter, che gestisce tutte le funzioni dei centralini, consentendo la attivazione di servizi telefonici avanzati.

Detto questo possiamo inquadrare meglio il primo dei vantaggi più evidenti di un centralino virtuale: l’ingombro ‘fisico’ vero e proprio e la sua installazione, configurazione e manutenzione appartengono ad un’era passata.

 

EFFICIENZA, MA ANCHE RISPARMIO E FLESSIBILITA’

L’efficienza a cui facevo riferimento all’inizio dell’articolo si riflette anche economicamente dunque. Risparmio ed efficienza aumentano se consideriamo una attività con più uffici, più sedi e in città diverse, magari all’estero.

Come ho già scritto la telefonata è instradata via internet e può raggiungere ogni luogo che abbia una connessione internet.

Il personale che deve telefonare restando virtualmente all’interno dell’azienda anche quando in trasferta può farlo, con abbattimento di costi di queste telefonate ed efficienza nella reperibilità. Un interno può anche essere configurato su un cellulare e in tal senso la reperibilità è ancora più garantita.

Efficienza va a braccetto dunque con risparmio, ma anche con flessibilità.

In qualsiasi momento sarà semplice aggiungere nuovi numeri d’interno, a vantaggio delle attività in crescita.

Tra le funzione evolute c’è la possibilità di visualizzare statistiche delle telefonate e fare valutazioni utili sul traffico.

Pensiamo poi alla possibilità di realizzare chiamate in contemporanea senza limite nel numero di telefoni connessi.

La flessibilità è nella gestione delle fasce orarie di apertura dell’attività, nella attivazione della segreteria telefonica in automatico, la gestione di IVR a multilivello senza l’intervento di un addetto.

Tutto questo, e non solo, rispecchiano una realtà imprescindibile per chi ne sta facendo ormai uso.

Il messaggio più importante e chiaro per chi ha ancora un centralino fisico è questo: chi ha scelto il centralino virtuale non vuole tornare indietro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.