Il ritorno di Microsoft tra gli smartphone con la linea Surface.

Andromeda OS
e’ pronto il terzo rientro nel mercato dei phone e sara’ concepito per il mondo business.

Il nuovo sistema operativo per smartphone di casa Microsoft si chiamerà Andromeda OS.

E’ vero, se ne parla ormai da un anno. La notizia rischia di non far notizia, soprattutto perchè preceduta da flop colossali come i Lumia e Windows Phone.

Eppure qualcosa di nuovo potrebbe arrivare nel 2019.

Da qualche giorno Microsoft sul proprio Store, ha pubblicato dei nuovi pacchetti ad uso esclusivo per Andromeda OS, l’edizione di Windows 10 progettata per il dispositivo mobile pieghevole che Microsoft ha in cantiere da oltre un anno.

Da quanto emerge sono state elaborate numerosissime funzioni telefoniche. Per quanto non vi siano stati annunci ufficiali circa la messa in commercio di un nuovo phone, sarebbe sorprendente realizzare che a fronte di questo lavoro non vi sia un prototipo in fase avanzata.

Tra le voci analizzate “Andromeda Composer Control” ci conferma in via “ufficiosa” la presenza di un doppio schermo sul dispositivo che adotterà questo nuovo OS.

Microsoft smentisce l’imminente uscita di uno smartphone Surface. Allo stesso tempo ci lascia informazioni a grappoli che vanno esattemente in senso opposto e sono molte quelle relative alla parte telefonica.

In particolare ritroviamo in Andromeda OS la maggior parte delle funzioni telefoniche di Windows 10 Mobile (Windows Hello, NFC, Call Forwarding) con aggiunte interessanti, come la possibilità di registrare le telefonate.

Visual Voice Mail Wizard, Emergency Dialer App, Andromeda e Sim Tool kit invece, sono novità che ci dicono qualcosa in più del mondo a cui sarà rivolto il futuro device, ovvero quello business.

Il dispositivo potrà essere messo in Productivity Mode ed essere collegato a un monitor più grande per lavorare come accade già con Samsung Dex ad esempio.

Non ci resta che attendere perchè le evidenze ci sono per parlare di un futuro nuovo prodotto interessante.

I flop ci sono stati in passato ma sto pur sempre parlando di un colosso come Microsoft e quindi è doveroso parlarne e aspettare fiduciosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.