ANCHE SAMSUNG CI METTE LA X MA SOPRATTUTTO UNO SCHERMO PIEGHEVOLE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nel 2019 avremo il primo smartphone con tre display e uno smartphone che all’occorrenza si trasforma in un tablet

La Samsung è pronta per il lancio di Samsung Galaxy X.

Sarà lo schermo a fare la differenza in quanto potrà piegarsi a seconda delle esigenze dell’utilizzatore durante la sua giornata. Sono ancora pochi i dettagli, ma fa già notizia e pare che la produzione sia già pronta per cominciare.

Secondo la rivista The Bell, il nuovo gioiellino della casa coreana avrà addirittura tre display OLED, che potremo chiudere o riaprire, trasformando lo smartphone in un tablet. Gli schermi saranno infatti collegati con una sorta di micro cerniera metallica.

Galaxy X dovrebbe avere due pannelli OLED da 3,5 pollici sulla parte frontale, che potranno essere aperti realizzando un tablet da 7 pollici.

Un terzo display da 3,5 pollici dovrebbe trovarsi sul retro del dispositivo, e ciò consentirà di usare lo smartphone anche quando la funzione tablet non serve.

Ai rumors continui sul successore di iPhone X e sui nuovi modelli si Apple, ecco una risposta interessante di Samsung, benchè si senta parlare di Samsung al lavoro sui pieghevoli almeno dal 2016. Inoltre su quest’ultimi già sono all’opera i maggiori competitors, da Huawei a Lg, da Nokia a Microsoft: Samsung dovrà perciò guardarsi alle spalle per bruciarli sul tempo. In ogni caso, anche Apple pare che non escluda di lavorare nei prossimi anni su uno smartphone flessibile.

Samsung Galaxy X avrà una versione da 6.1 pollici e anche una dual-SIM, consentendo perciò, per la prima volta, la gestione di due sim differenti sullo stesso smartphone.