Anno nuovo, lo smartphone che verrà

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Il 2017 ci ha consegnato gli Smartphone con i bordi arrotondati, i display 2:1, questi ultimi oggetto di un mio  precedente post, e, con iPhone X, il primo vero Face ID.
Per cosa verrà ricordato il 2018? Ci regaliamo un iPhone X per Natale o un Samsung Galaxy S8 d’occasione oppure è il caso di aspettare?
E perchè dunque attendere?
Se stai pensando ad un top di gamma Android, tra venti giorni, al CES 2018, potremmo saperne di più a proposito del Samsung Galaxy S9 o del Note 9, che saranno, probabilmente, in uscita a febbraio.
Arriverà Face ID anche per loro.
Aspettando qualche mese, ma potremmo già essere alle porte del 2019,  potrebbe sopraggiungere il Samsung Galaxy X, il primo Smartphone pieghevole della storia.
Pare che Huawei intenda dare seguito alla ‘pieghevolezza’ e da alcuni rumors anche Apple in collaborazione con LG intraprenderà la medesima strada, e forse potrebbe farcela già con l’uscita sul mercato dell’iPhone X plus.
Direzione pieghevole? Assolutamente c’è di più caro amico e riprendo concetti accennati nelle settimane scorse, così ti distraggo un pò:
Intelligenza artificiale, realtà aumentata, internet delle cose.

Huawei e Apple si sono già dedicati quest’anno all’intelligenza artificiale.
Il 2018 sarà l’anno dell’integrazione tra sensori e intelligenza artificiale, con gli sviluppatori che lanceranno le applicazioni per consentirlo.
La realtà aumentata era ai primordi nel 2017, e nell’anno che verrà sarà una tecnologia alla portata di tutti e per tutte le tasche.
Lo stesso vale per l’internet of Things o “Internet delle cose, ovvero l’estensione a oggetti fisici delle potenzialità del web.
Oggetti collegati alla rete possono comunicare dati tra loro e acquisire informazioni per poter agire.
Gli smartphone del 2018 saranno realmente ricordati come i propulsori dell’ iOT.

https://www.youtube.com/watch?v=CfGARFfRZdc